Portavoce alla
Camera dei Deputati
per il Movimento 5 Stelle


Maria Pallini

Partecipa. Scegli. Cambia.

varie

Whirlpool: Pallini(M5S), l’atteggiamento dell’azienda è inaccettabile

“Il Governo segue con la massima attenzione la questione Whirlpool e l’incontro di oggi tra i vertici della società, il ministro dello Sviluppo Economico Patuanelli e il Presidente del Consiglio Conte è l’emblema di questo impegno costante. Dispiace però constatare che l’azienda stia chiudendo la porta a qualsiasi forma di dialogo: da parte nostra c’è la massima apertura possibile per far sì che la crisi industriale venga risolta e sia assicurato un futuro a queste 400 famiglie, che ora vivono una condizione di precarieta’ e disagio insostenibili”.

Così in una nota i parlamentari MoVimento 5 Stelle delle commissioni Attività produttive e Lavoro della Camera.

“Ci sono tutti gli strumenti per agevolare una riconversione di prodotto e salvare così il sito produttivo e i posti di lavoro. In tal senso, il Governo è pronto a fare la sua parte, ma è necessario che ci sia un impegno serio da parte di Whirlpool: c’è un piano industriale firmato a ottobre del 2018 che deve essere rispettato, non possiamo accettare che un’azienda, qualsiasi essa sia, possa permettersi di disattendere un impegno preso e ricattare lo Stato per ottenere un vantaggio economico a discapito di migliaia di lavoratori. Ci vuole un atteggiamento serio e responsabile da parte di tutti: il MoVimento 5 Stelle e l’intero Governo continueranno a tenere alta l’attenzione sul tema e, come confermato dal ministro Patuanelli, se l’azienda deciderà di continuare a fare muro, verranno assunti i conseguenti provvedimenti”.

Manovra: Pallini(M5S), ottima notizia la conferma di Quota 100 senza modifiche

 

Quota 100 non verrà modificata e i lavoratori prossimi alla pensione continueranno ad avere questa possibilità senza preoccuparsi di cambiamenti alle finestre di accesso.

Per noi è davvero un’ottima notizia anche perché ci consentirà di valutare compiutamente l’efficacia di questa misura sperimentale nei prossimi anni.

La manovra che arriverà in Parlamento sarà quindi orientata a mantenere dei diritti importanti e a stimolare la crescita. È un risultato importantissimo per noi, ma soprattutto per i cittadini che rappresentiamo.

Visita Conte: Pallini(M5S), emozionante giornata con il Presidente del Consiglio ad Avellino

Una mattinata davvero emozionante per me.
Il presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, ha voluto omaggiare l’Irpinia con la sua presenza ad Avellino in occasione delle celebrazioni del centenario dalla nascita di Sullo.

Siamo al teatro Carlo Gesualdo con le autorità e soprattutto tanti giovani studenti irpini che rappresentano il nostro futuro. Una bella pagina di incontro tra politica, istituzioni e cittadini.

Visita Conte: Pallini(M5S), interessante visita al polo aerospaziale irpino

Una giornata incredibile che sta volgendo al termine, piena di emozioni, di cose belle e di speranza per il futuro della provincia di Avellino.

La mia Irpinia che oggi – come sempre – ha dimostrato al presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, di essere una terra di eccellenze culturali e produttive.

Il conservatorio “Cimarosa” stamattina e, nel pomeriggio, le due aziende punte di diamante nel campo della componentistica per l’aerospazio, la Ema di Morra de Sanctis e la Omi di Vallata.

Sono contenta ed orgogliosa della operosità, del coraggio, della dedizione con cui gli imprenditori irpini, insieme alle maestranze, danno lustro al nostro territorio.

Ringrazio il presidente Conte per aver scritto questa bella pagina di affetto e vicinanza al popolo della provincia di Avellino.

Sono momenti come questi che avvicinano i cittadini alle istituzioni, ridando speranza per un futuro migliore nel segno dell’impegno e della collaborazione.

 

Whirpool: Pallini(M5S), continua l’impegno per i lavoratori

 

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e il Ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, hanno incontrato oggi i sindacati in merito alla vertenza Whirlpool.

Nel corso dell’incontro, si è preso atto della lettera inviata dalla dirigenza Whirlpool alla Presidenza del Consiglio, nella quale l’azienda ha comunicato di voler sospendere la cessione dei rami d’azienda di Napoli fino al 31 ottobre. Il Governo ritiene non soddisfacenti e non risolutivi i contenuti della lettera.

Il Presidente Conte e il ministro Patuanelli hanno deciso di avviare un’interlocuzione con i vertici di Whirlpool per capire se ci siano ulteriori elementi di novità, con particolare riguardo al superamento definitivo del precedente piano di reindustrializzazione.

Il Governo è determinato a mettere in campo tutte le azioni necessarie, per quanto di propria competenza, per mantenere questo presidio industriale. Pur nella consapevolezza che le soluzioni industriali spettano all’azienda, il governo ritiene indispensabile sollecitare i vertici Whirlpool a far chiarezza su quali siano gli ostacoli e le difficoltà che impediscono la prosecuzione del progetto e degli impegni già assunti.

L’intento è creare tutte le condizioni perché venga mantenuto sul territorio il presidio industriale e vengano salvaguardati i livelli occupazionali.

IIA: Pallini(M5S), al via il rilancio con una società solida

 

Al Ministero dello Sviluppo Economico si è svolto oggi il tavolo su Industria Italiana Autobus, presieduto dal Vice Capo di Gabinetto Giorgio Sorial e dal Sottosegretario Alessandra Todde, a cui hanno partecipato il Sottosegretario al Ministero del Lavoro Francesca Puglisi, gli Enti locali, Invitalia, azienda e sindacati.

In apertura dell’incontro, l’amministratore delegato Giovanni De Filippis ha illustrato lo stato di avanzamento del piano industriale che in questi mesi ha consentito di avviare la messa in sicurezza finanziaria dell’azienda, il reimpiego e la formazione dei lavoratori, nonché l’avvio dei lavori per l’ammodernamento degli impianti. Tutto ciò ha permesso il rilancio della società Industria Italiana Autobus con la ripresa della produzione di autobus e l’implementazione delle direttrici del piano industriale negli stabilimenti di Bologna e Flumeri.

A tal riguardo l’azienda ha sottolineato come siano già stati consegnati oltre 300 autobus previsti dalle commesse acquisite per la città di Roma, Genova e della Regione Emilia Romagna, con un netto incremento delle produzioni realizzate in Italia rispetto al 2018. E’ stata inoltre confermata la presenza di nuove importanti commesse per il 2020.
Il percorso avviato dalla nuova compagine societaria, guidata a maggioranza da Invitalia e Leonardo, ha l’obiettivo di salvaguardare l’attività produttiva attraverso il consolidamento di un polo italiano di autobus che punti a favorire la re-internalizzazione nel nostro Paese delle produzioni e delle forniture rispetto a quelle realizzate all’estero.

Il Vice Capo di Gabinetto Giorgio Sorial ha sottolineato come “il lavoro portato avanti in questi mesi ha consentito a IIA di superare una crisi in essere da parecchi anni, anche dopo l’operazione del 2014 che non ha permesso di rilanciare l’azienda. Oggi possiamo contare su una compagine societaria solida e su un management in grado di riavviare la produzione di autobus di una storica azienda italiana e salvaguardare i lavoratori. In questa fase è fondamentale che si prosegua nel serio lavoro che ha ristabilito la credibilità societaria attraverso le dirette interlocuzione con la struttura dell’unità di crisi. L’azienda dovrà adesso rispettare il crono-programma delineato insieme al piano industriale che punta a una maggiore quota di produzione di autobus negli stabilimenti di Bologna e Flumeri e di accrescere il know how nel settore dei mezzi di trasporto ecosostenibili. Da parte dell’unità di crisi continuerà il monitoraggio sugli aspetti finanziari ed organizzativi di IIA, oltre che sulle tempistiche dei vari step come fatto in questi 16 mesi di lavoro sulla vertenza”.

“Dall’azienda – ha dichiarato il sottosegretario Alessandra Todde – abbiamo ricevuto aggiornamenti positivi sullo stato di rilancio di IIA. Così come appaiono rassicuranti le notizie sui passi in avanti compiuti nell’implementazione del piano industriale e gli investimenti previsti per gli stabilimenti di Bologna e Flumeri. Dai prossimi incontri ci aspettiamo che emerga sia il dato di un ulteriore incremento delle commesse che quello sul contestuale riassorbimento dei lavoratori. Massima attenzione anche alle strategie ‘green’ che potranno svilupparsi da oggi in poi”.

Incontro con Cancelleri: Pallini(M5S), dal vice ministro importanti garanzie

Le infrastrutture, la logistica dei trasporti e i servizi per una moderna e più efficiente mobilità sono le fondamenta per lo sviluppo dei territori soprattutto nelle aree interne del Sud Italia.

Per questo ho voluto incontrare il neo viceministro alle Infrastrutture e ai Trasporti, Giancarlo Cancelleri, con cui ieri ho avuto un proficuo scambio di vedute ed informazioni su molte questioni ancora aperte riguardanti l’Irpinia.

Dalla stazione di Avellino, interessata da importanti progetti che restituiranno al capoluogo irpino la centralità che merita nel panorama regionale, a quella “Hirpinia” di Grottaminarda, che rappresenterà uno snodo fondamentale sull’asse Napoli-Bari dell’Alta Capacità.

Dalla strada di scorrimento veloce Lioni-Grottaminarda, che attende ancora qualche passaggio formale da portare a termine a stretto giro, alla Galleria Pavoncelli Bis, già conclusa, per la quale ho chiesto ed ottenuto un incontro tra il viceministro Cancelleri e l’amministrazione di Caposele che si terrà a fine mese.

Da parte mia sempre il massimo impegno per mantere alta l’attenzione su questioni fondamentali che riguardano il rilancio del mio territorio. Ringrazio il viceministro Cancelleri per la disponibilità e la sensibilità dimostrate. Sono certa che non farà mancare la sua vicinanza al popolo irpino.

Continuate a seguirmi per gli aggiornamenti! 🌟🌟🌟🌟🌟

Visita aziende Altec e Thales : Pallini(M5S), fiori all’occhiello del nostro sistema industriale

Una esperienza davvero importante quella che io ed i miei colleghi dell’intergruppo parlamentare sull’Innovazione abbiamo fatto oggi visitando a Torino le aziende Altec e Thales, veri e propri fiori all’occhiello nel settore dell’aerospazio.
Nello specifico, l’Altec nasce oltre che per costruire anche per operare, seguire e istruire gli astronauti europei.

Due realtà che rappresentano a livelli altissimi l’Italia nel panorama internazionale e che ci consentono di essere competitivi in un campo, come quello dell’innovazione e della ricerca tecnologica, che spesso è considerato – non correttamente – ad appannaggio dei soliti colossi industriali.

Questo dimostra che il nostro Paese ha tanto da dire e che aziende come queste sono un vanto che la politica e le istituzioni dovrebbero sempre avere a cuore perché portano lontano la bandiera tricolore nel mondo.