Portavoce alla
Camera dei Deputati
per il Movimento 5 Stelle


Maria Pallini

Partecipa. Scegli. Cambia.

varie

Legge di Bilancio: Pallini(M5S), altro impegno a favore dei lavoratori esposti ad amianto

Ancora un impegno assunto nella prossima Legge di Bilancio a favore dei lavoratori esposti all’amianto del settore della produzione di materiale rotabile ferroviario.

Si tratta di una norma con cui si intende accelerare le operazioni di lavorazione delle domande di riconoscimento dei benefici previdenziali presentate all’INPS entro il 2 marzo 2018.
In particolare si va ad integrare il comma 277 della legge 28 dicembre 2015, n. 208, introducendo termini perentori per la presentazione della documentazione fornita dal datore di lavoro, su richiesta dell’INPS, a integrazione delle domande già presentate.
Sono, inoltre, procedimentalizzate le successive fasi istruttorie di competenza dell’INPS e dell’INAIL al fine di definire entro tempi certi la procedura volta al rilascio delle certificazioni necessarie per l’accesso ai richiamati benefici previdenziali.
Non solo. E’ previsto anche l’immediato accesso a pensione con il beneficio ai soggetti che hanno ottenuto la certificazione tecnica da parte di INAIL entro il 30 giugno 2020 e che hanno maturato la decorrenza teorica del trattamento pensionistico entro il 31 dicembre 2021.
Sul fronte, infine, dei limiti di spesa è previsto un adeguamento per 11,5 milioni di euro per l’anno 2024, 12,6 milioni di euro per l’anno 2025, 13,5 milioni di euro per l’anno 2026, 13,2 milioni di euro per l’anno 2027, 12,3 milioni di euro per l’anno 2028, 11,8 milioni di euro per l’anno 2029 e 11,0 milioni di euro annui a decorrere dall’anno 2030.
Non posso che esprimere tutta la mia soddisfazione per il risultato raggiunto che va nella direzione di offrire una sempre maggiore tutela ai lavoratori esposti all’amianto, questione per la quale mi sto battendo fin dal primo giorno della mia elezione alla Camera dei Deputati.
L'immagine può contenere: 1 persona

Legge di Bilancio: Pallini(M5S), inserite importanti novità per il tessuto produttivo e sociale

Approvata in Consiglio dei Ministri la Legge di Bilancio 2021 che contiene importantissime misure per fronteggiare questo periodo difficile per il tessuto sociale e produttivo del nostro Paese, dovuto all’emergenza da Covid-19.
In particolare, si interviene a protezione di famiglie, lavoratori ed imprese con un pacchetto per il welfare e l’occupazione predisposto dalla nostra Ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, che prevede:
✔️ Sgravi al 100% per le aziende che assumono lavoratori under 35
✔️ Sgravi al 100% per le imprese che assumono donne disoccupate al Sud e per quelle che assumono donne disoccupate da almeno 24 mesi nel resto d’Italia
✔️ Proroga della decontribuzione al 30% per le aziende del Mezzogiorno
✔️ Rinnovo di Ape sociale e Opzione donna
✔️ Ampliamento della platea del contratto di espansione attraverso l’estensione dei criteri di accesso per le imprese (da 1.000 a 500 dipendenti)
✔️ Rifinanziamento del taglio del cuneo fiscale entrato in vigore lo scorso luglio che prevede l’aumento fino a 100 euro mensili in busta paga per i dipendenti con reddito annuo entro i 40 mila euro
✔️ Ulteriori 12 settimane di cassa integrazione Covid gratuita per tutte le imprese e proroga fino a fine marzo del blocco dei licenziamenti
✔️ Fondo da 500 milioni per le politiche attive
✔️ Finanziamento del fondo di indennizzo per cessazione delle attività commerciali
✔️ Fondo da 4 miliardi a favore delle imprese più colpite dell’emergenza
✔️ Proroga del bonus natalità per il 2021 e, da luglio, assegno unico per i figli fino a 21 anni di età
✔️ Fondo caregiver da 25 milioni
✔️ Riconoscimento della piena anzianità contributiva dei part-time verticali ciclici ai fini della pensione
✔️ Rifinanziamento a regime del fondo per l’assistenza dei bambini affetti da malattie oncologiche
✔️ 100 milioni nel biennio 2021/22 per l’apprendistato duale.
Come facilitatrice nazionale del Team “Lavoro e famiglia” del Movimento 5 Stelle, non posso che essere soddisfatta del lavoro che stiamo portando avanti per supportare le categorie in difficoltà. Siamo tutti impegnati a sostenere l’Italia e a costruire le condizioni affinché si esca presto da questa crisi. Noi ci siamo.
L'immagine può contenere: 1 persona

Legge di Bilancio: Pallini(M5S), stanziati fondi per Lioni-Grottaminarda

Una buona notizia per l’Irpinia: la prossima legge di bilancio, tra le altre cose, dovrebbe contenere le risorse residue riguardanti i lavori di completamento delle attività relative al collegamento A3 (Contursi) – SS 7Var (Lioni) – A16 (Grottaminarda) – A14 (Termoli) – tratta campana strada a scorrimento veloce Lioni-Grottaminarda per un importo pari a euro 36.051.394.
In questo momento così difficile per il nostro Paese e per le aree interne sono contenta che si facciano dei passi in avanti funzionali alla realizzazione di questa importante quanto attesa arteria. Siamo di fronte ad un’opera il cui completamento sembra non avere mai fine.
La norma proposta consente la celere riassegnazione delle risorse rinvenienti dalla contabilità speciale ad alcuni capitoli del MIT e del MISE per consentire il riavvio delle attività interrottesi con l’avvenuta cessazione dell’incarico del Commissario ad acta e per evitare pregiudizi di natura economica per i soggetti creditori.
Questo Governo dimostra con i fatti che punta sull’importanza strategica di questa infrastruttura, fondamentale per i nostri territori.
L'immagine può contenere: 1 persona, testo

Reddito di cittadinanza: Pallini(M5S), ad oggi 352.000 persone hanno avuto un contratto di lavoro

 

 

Nonostante il periodo difficile che stiamo vivendo, ci sono dei buoni risultati sul fronte delle politiche del lavoro che, come facilitatrice nazionale del Team “Lavoro e Famiglia” del

MoVimento 5 Stelle

, credo siano importanti comunicare.

Il dato comunicato oggi in commissione Lavoro dal presidente dell’Anpal Mimmo Parisi sulla ricollocazione dei beneficiari del Reddito di Cittadinanza ci dice che 352 mila persone, e cioè quasi il 26% di tutti coloro che sono tenuti a firmare il Patto per il lavoro, hanno avuto almeno un contratto di lavoro da quando hanno iniziato a percepire il beneficio.
Al 31 ottobre i beneficiari che avevano un contratto di lavoro ancora attivo erano 192mila. È un risultato più che positivo perché ha consentito a una platea di persone che difficilmente avrebbero avuto accesso a una possibilità di lavoro di entrare in contatto con i centri per l’impiego e con i navigator che li hanno orientati dal punto di vista professionale.
I numeri sottolineano ancora una volta che la riforma che ci ha consentito di introdurre il Reddito di Cittadinanza, ci ha permesso anche di avviare un reale rafforzamento delle politiche attive del lavoro che ci auguriamo consentirà di incrociare sempre meglio domanda e offerta di lavoro.
L'immagine può contenere: 1 persona, persona seduta e spazio al chiuso

Reddito di emergenza: Pallini(M5S), finanziati altri 2 mesi

 

 

A partire da oggi, martedì 10 novembre, è possibile presentare sul sito INPS la domanda per accedere al Reddito di Emergenza.
Il Governo, infatti, ha deciso di rifinanziare la misura attraverso il decreto “Ristori”, erogando anche per i mesi di novembre e dicembre questo contributo a favore delle famiglie (in possesso di determinati requisiti di reddito) che si trovano in stato di difficoltà a causa della diffusione del Covid-19.
Potranno presentare la nuova domanda on line coloro che non hanno mai ottenuto il beneficio in precedenza (perché non hanno presentato la domanda o perché non è stato loro riconosciuto il beneficio) o che hanno ottenuto solo il primo REm (e non anche il secondo).
Per gli altri nuclei già beneficiari del REm il riconoscimento avverrà d’ufficio, senza necessità di presentare domanda.
Siamo dalla parte delle famiglie e dei cittadini duramente colpiti da questa nuova ondata di contagio del virus. Nessuno deve restare indietro.
L'immagine può contenere: 1 persona, testo

 

 

Decreto Ristori: Pallini(M5S), per l’Irpinia stanziati quasi 700mila euro per DID

Nel decreto “Ristori” ben 693.928,03 euro sono previsti per la didattica digitale integrata nelle scuole della provincia di Avellino.
Una somma, questa, che fa parte degli 85 milioni di euro stanziati a livello nazionale (10.644.051,87 milioni per la Campania) che permetteranno di colmare il gap digitale delle scuole dotando le studentesse e studenti di dispositivi e connessioni.
Il Governo e, in particolare, la ministra dell’Istruzione Azzolina stanno mettendo in campo ogni misura per fronteggiare al meglio la pandemia, limitare il più possibile le conseguenze negative sulla scuola di questa fase drammatica e investire in innovazione.
L'immagine può contenere: 1 persona, il seguente testo "MOVIMENTO LBLOGDELLESTELLE.IT PER LA DIDATTICA INTEGRATA Irpinia 693.928,03 Campania 10.644.051,87 € 051,87 DECRETO RISTORI"

Emergenza Covid 19: Pallini(M5S), varate norme a sostegno di imprese e famiglie

 

 

Un nuovo provvedimento, il decreto Ristori, è stato varato dal Consiglio dei Ministri per sostenere le categorie più colpite da questa seconda ondata di contagi da Covid-19. Si tratta di un pacchetto di misure importanti a sostegno di lavoratori, imprese e famiglie, che stanno vivendo sulla propria pelle le conseguenze legate alla diffusione del virus.
Per la parte riguardante più propriamente il mondo del lavoro è prevista un’indennità da 1.000 euro per gli stagionali del turismo (inclusi quelli con contratto di somministrazione o a tempo determinato) e di altri settori, per i lavoratori dello spettacolo, gli intermittenti, i venditori porta a porta e i prestatori d’opera. Categorie, queste, che con grande coraggio stanno affrontando grossi sacrifici e a cui va dato ampio sostegno.
Alle imprese sono garantite ulteriori 6 settimane di Cassa integrazione Covid-19 utilizzabili dal 16 novembre al 31 gennaio 2021 o, in alternativa, altre 4 settimane di esonero contributivo. Al tempo stesso, è prorogato il blocco dei licenziamenti fino al 31 gennaio 2021. Ai cittadini economicamente fragili e alle famiglie svantaggiate, infine, spettano due nuove mensilità del Reddito di Emergenza.
Dobbiamo affrontare questa nuova sfida uniti, impegnandoci tutti con grande senso di responsabilità, fiducia ed amore per il nostro Paese.
L'immagine può contenere: 1 persona, il seguente testo "MOVIMENTO IBLOGDELLESTELLE.T Ulteriore cassa integrazione Covid-19 ✓Sgravio 100% alternativo alla Cig Proroga reddito di emergenza Contribut sospesi alle aziende oggetto del Dpcm Indennità da 1.000 per: -lavoratori dello spettacolo; -venditori a porta a porta; -lavoratori stagionali; prestatorid'operaintermittent intermittenti interr DecretoRistori Facilitarice nazionale LaAN PALLINI "Lavoroe Famiglia' Team del Futuro"

Emergenza Covid: Pallini(M5S), è il momento di collaborare

 

 

La nuova ondata dei contagi da Covid-19 ci impone misure rigorose a tutela della salute pubblica. Al tempo stesso, tuttavia, è necessario che ai cittadini siano garantiti i servizi essenziali tra cui sanità e trasporti. In molte Regioni, come ad esempio la mia Campania, si sarebbe dovuto fare molto di più rispetto al potenziamento delle strutture ospedaliere e dei mezzi di trasporto locale.
Condivido, quindi, le dichiarazioni del nostro capogruppo alla Camera, Davide Crippa, quando stamattina ha affermato che, da un lato, le Regioni hanno risposto male sui posti di terapia intensiva e, dall’altro, insieme al Ministero dei Trasporti hanno mancato sul tema dei trasporti locali con appalti che dovevano essere fatti in tempo utile.
Non si può consentire che altro tempo prezioso venga sprecato con proclami che nulla hanno a che fare con l’urgenza di fronteggiare la diffusione del virus. Mi auguro che, chiusa definitivamente la fase della propaganda, si avvii una seria riflessione su quanto deve essere messo in campo, anche in modo rapido, per garantire i diritti dei cittadini alla salute e alla mobilità in sicurezza.
Per quanto riguarda, poi, l’aspetto economico che tocca i lavoratori autonomi, le Partite IVA e gli imprenditori dei settori maggiormente colpiti, il Governo anche adesso farà la sua parte con misure finanziarie a loro sostegno affinché nessuno resti indietro. Il nostro impegno è essere concretamente vicino a tutti coloro che sono messi a dura prova per la seconda volta. Non dimentichiamo chi sta soffrendo. Forza.
L'immagine può contenere: 1 persona, persona seduta e spazio al chiuso

Manovra 2021: Pallini(M5S), allo studio importanti misure per il rilancio del Paese

 

 

Stiamo lavorando alla prossima legge di bilancio. Con la “manovra 2021” intendiamo dare un’accelerazione alla ripresa economica dell’Italia attraverso importanti misure a tutela del tessuto sociale e produttivo che sta risentendo della seconda ondata di diffusione del Covid-19.
Complessivamente le risorse ammontano a 39 miliardi di euro, 15 dei quali fanno parte della dotazione del Recovery Plan. Un posto importante all’interno del provvedimento è rappresentato dal pacchetto riguardante il lavoro e il welfare, su cui si è concentrata l’attenzione della Ministra Catalfo.
Partiamo con la decontribuzione al 100% per 3 anni per le aziende che assumono lavoratori under 35 e con l’introduzione, a partire da luglio del 2021, dell’assegno unico per i figli.
Intendiamo poi favorire l’occupazione con meccanismi di uscita dei lavoratori più anziani mediante la proroga di Opzione donna, il rinnovo di Ape Sociale e l’ampliamento della platea del contratto di espansione.
Confermiamo il taglio del cuneo fiscale, in vigore dallo scorso luglio, che prevede un aumento in busta paga fino a 100 euro per i redditi fino a 40mila euro. Infine, rafforziamo la rete di sostegno per i settori che sono in maggiore difficoltà (come ad esempio il turismo e la ristorazione) attraverso un fondo di 4 miliardi di euro, mentre con altri 5 miliardi finanziamo la proroga della cassa integrazione Covid alle aziende che faticano a ripartire.
Il Governo e il Movimento 5 Stelle sta mettendo in campo tutte le iniziative per fronteggiare questa fase delicatissima del nostro Paese. Insieme possiamo farcela!
L'immagine può contenere: 1 persona, il seguente testo "MOVIMENTO IBLOGDELLESTELLE.T Sgraviassunzioniunder35 Assegno unico per figli Proroga decontribuzionealSu Rinnovo Ape sociale Opzione donna Ampliamento contratto spansione Rifinanziato il taglio delcuneo fiscale Fondo di sostegr aisettoripiùcolpiti Cassa Covidpe erleaziendein aziende difficoltà Manovra 2021 MARIAPALLINI Facilitarice nazionale "Lavoroe Famiglia Team del Futuro"

Decreto Agosto: Pallini(M5S), una boccata di ossigeno per i lavoratori dello spettacolo

 

 

 

 

Cultura e lavoro: un binomio difficile da coniugare in tempo di Covid-19. Le maestranze che, a vario titolo, esercitano la propria professione nell’ambito del mondo dello spettacolo stanno attraversando, infatti, un periodo di grossa difficoltà.
È necessario che anche questa categoria di lavoratori riceva tutela attraverso misure che diano loro una boccata d’ossigeno. Perciò nel Decreto Agosto abbiamo previsto ed inserito il prolungamento dell’indennità, pari a 1.000 euro, per gli autonomi ed intermittenti del settore.
Nello specifico, l’indennità spetta agli iscritti al Fondo Pensione Lavoratori dello Spettacolo con almeno 30 contributi giornalieri versati nel 2019 per un reddito non superiore a 50.000 euro oppure con almeno 7 contributi giornalieri versati nel 2019 per un reddito non superiore ai 35.000 euro.
Sempre dalla parte dei lavoratori. Sempre dalla parte dei cittadini.
L'immagine può contenere: una o più persone e testo