Portavoce alla
Camera dei Deputati
per il Movimento 5 Stelle


Maria Pallini

Partecipa. Scegli. Cambia.

progetti di legge

Riforma della giustizia: Pallini(M5S), provvedimento necessario per il sistema giudiziario

Una riforma che i cittadini italiani attendevano da almeno vent’anni e che porta il Paese nel nuovo millennio.
Abbiamo tolto tutti i tempi morti del processo e le perdite di tempo che aiutano soltanto chi vuole difendersi dal processo, non nel processo.

Una grande iniezione all’economia e uno stimolo agli investimenti. Ma, soprattutto, una liberazione per i cittadini: basta tempi biblici! Perché non si può sapere come finisce un processo, ma adesso si può sapere quando.

Autonomia: Pallini(M5S), bene soppressione art.12 su assunzione diretta docenti

Avevamo detto che mai avremmo acconsentito a spezzare in due la nostra Italia soprattutto su un tema delicato e sensibile come quello dell’istruzione, dalla cui qualità dipende il livello di preparazione delle future generazioni.

Ebbene, oggi nel corso del vertice a Palazzo Chigi sulle autonomie è stato soppresso l’articolo 12 del testo Stefani che prevedeva l’assunzione diretta dei docenti su base regionale, come chiesto dalla Lega. Era uno dei nodi sul tavolo che aveva visto la contrarietà del M5S.

Era stato rilevato anche un profilo di incostituzionalità all’ultimo vertice, alla mano la sentenza della Corte Costituzionale 76/2013 (redatta allora da Sergio Mattarella).

Nello specifico “il personale è escluso dalla regionalizzazione, non ne viene toccato in nessun modo; il sistema di istruzione rimane unitario; nessun trasferimento di risorse dallo stato alle regioni con riferimento all’istruzione”.

Siamo sulla strada buona, sulla strada giusta che garantisce a tutti i cittadini uguali diritti ed opportunità. Bene così!

 

Approvato Codice Rosso alla Camera: Pallini(M5S), finalmente colmato un vuoto legislativo

Oggi sono molto fiera, poco fa è stato approvato il pacchetto anti-violenza alla Camera, il cosiddetto “Codice Rosso”. Questo rappresenta un primo passo concreto per aiutare donne e bambini che chiedono maggiore protezione e tutela.

Si tratta di una legge che aumenta le pene per reati come gli stupri e i femminicidi.
Introduce nuove fattispecie di reato, come ad esempio il cosiddetto revenge porn: chi diffonde video sessuali per vendicarsi del partner finisce in galera.
Finalmente abbiamo colmato un vuoto legislativo che nessuno prima aveva voluto o saputo risolvere.
Alle vittime di tali reati verranno concessi non più solo 6 mesi ma 12 per sporgere denuncia. Oltre alle donne abbiamo voluto proteggere anche i bambini, ad esempio inasprendo le pene massime per chi abusa di un minore.
Ora, il testo passerà al Senato e sono sicura che, a breve, il nostro Paese avrà una legge capace di aiutare concretamente donne e bambini.
#LibereDiVivere #M5S

Riunione con i lavoratori ex Isochimica: Pallini(M5S), condivisione percorso legislativo sempre positivo


Ora riunione con i lavoratori dell’ex Isochimica di Avellino, la fabbrica dei veleni di Borgo Ferrovia.

Con la legge di stabilità abbiamo fatto un passo in avanti per restituire il diritto al pensionamento di chi si è ammalato di patologie asbesto-correlate, inalando il terribile amianto.

Il nostro impegno continua senza sosta. Sempre dalla parte dei lavoratori. Sempre dalla parte dei cittadini. 🌟🌟🌟🌟🌟

Legge Spazzacorrotti: Pallini(M5S), grande soddisfazione

APPROVATA LA LEGGE #SPAZZACORROTTI ALLA CAMERA!

Milioni di italiani onesti finalmente potranno avere la loro rivincita.
👉 Con il DASPO niente più affari con lo Stato per corrotti e corruttori.
👉 Agente sotto copertura per contrastare la corruzione.
👉 Pene più severe per chi si lascia corrompere.

Apriamo una nuova stagione in Italia, lo Stato non darà più tregua ai furbetti. 🌟🌟🌟🌟🌟

Emendamenti DL Dignità

Si ricomincia con il terzo giorno di discussione e votazione degli emendamenti sul DL Dignità, commissioni congiunte Lavoro e Finanze.
Andiamo avanti senza sosta. È fondamentale che questo decreto sia solo migliorato e non “annacquato”. Stateci vicino!!! 

Decreto Dignità

Il decreto Dignità avrà quattro punti fondamentali:

1. Per le imprese elimineremo lo spesometro, redditometro e studi di settore. L’era della martirizzazione degli imprenditori è finita. Ora gli imprenditori avranno lo Stato dalla loro parte.
2. Disincentivare le delocalizzazioni: chi prende fondi pubblici non può andare all’estero. Se lo Stato ti dà una mano il lavoro lo devi creare in Italia e devi dare lavoro ben retribuito e tutelato ai lavoratori italiani.
3. Lotta alla precarietà. Il Jobs Act è andato nella direzione dell’eliminazione di diritti e tutele, noi faremo esattamente l’opposto.
4. Stop alla pubblicità del gioco d’azzardo, la ludopatia è ormai una piaga che ha segnato profondamente migliaia di famiglie italiane e intendiamo sanarla in maniera risoluta. Così come è vietata la pubblicità delle sigarette, sarà vietata quella del gioco d’azzardo. Entrambi nuociono gravemente alla salute dei cittadini.