Portavoce alla
Camera dei Deputati
per il Movimento 5 Stelle


Maria Pallini

Partecipa. Scegli. Cambia.

progetti di legge

Cannabis legale: Pallini(M5S), chiesto a Conte la legalizzazione

“CHIEDIAMO A CONTE Di LEGALIZZARE LA CANNABIS”

In 100 parlamentari abbiamo scritto al presidente Conte per fare in modo che questo dibattito entri negli Stati Generali dell’economia.
Nella lettera illustriamo chiaramente come la regolamentazione della produzione, della vendita e del consumo della cannabis possa avere effetti reali sull’economia del Paese e sul contrasto alla malavita organizzata.
Le politiche repressive di questi ultimi decenni si sono dimostrate totalmente inefficaci. Anzi queste politiche hanno generato il totale controllo delle mafie del traffico di cannabis permettendogli di gestire volumi di denaro quantificabili in svariati milioni di euro.
Soldi che vanno a finanziare attività illecite e non certo la costruzione di asili o di ospedali.
Gli Stati Uniti, Canada, Uruguay e Spagna, sono alcuni casi dove è stato regolamentato l’utilizzo della cannabis.
Quello che noi crediamo è che sia giunto il momento di affrontare questo tema anche in Italia: legalizzare la Cannabis significa innanzitutto colpire al cuore uno dei business delle mafie.
Non solo, può significare la rigenerazione di un sistema produttivo e agricolo generando lavoro e ricchezza.
La regolamentazione della cannabis potrebbe portare nelle casse dello Stato qualcosa come 10 miliardi di euro: 2 miliardi derivanti dai risparmi dall’applicazione della normativa di repressione e 8 miliardi di nuovo gettito fiscale.
Per non parlare dei risparmi legati alla diminuzione dei reati, con il conseguente alleggerimento del lavoro dei tribunali.
Uno studio, inoltre, calcola che si potrebbero creare circa 350.000 nuovi posti di lavoro. Cosa che non ci sembra vada sottovalutata.
Non dimentichiamo ovviamente l’uso terapeutico che, seppur in Italia è concesso dal 2007, però accusa una problematica relativa alla mancanza di produzione nazionale.
Gli stati che hanno già sperimentato questa strada non sono mai tornati indietro.
Se sfruttassimo davvero il potenziale della cannabis, l’Italia, in soli otto anni, potrebbe generare 40,5 miliardi di euro, il 68% del fatturato complessivo attuale dell’agricoltura italiana.
Per questi motivi crediamo che il dibattito sulla Cannabis non solo vada aperto ma vada anche chiuso nella direzione di una regolamentazione che ne consenta la liberalizzazione.
In un colpo solo possiamo vincere due battaglie:
– una di civiltà
– l’altra contro l’illegalità.
Qui il testo della lettera:

Ex Isochimica: Pallini(M5S), finalmente il decreto in Gazzetta Ufficiale

Finalmente il decreto “Criteri e modalità per la concessione della pensione di inabilità in favore dei soggetti che abbiano contratto malattie professionali a causa dell’esposizione all’amianto” poco fa è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e gli ex lavoratori del comparto potranno accedere al prepensionamento.

È una battaglia che ho iniziato all’indomani del mio ingresso alla Camera dei Deputati e che si conclude oggi (o, meglio, dopo la prossima diffusione della relativa circolare INPS) con mia grande soddisfazione e – permettetemi – anche con vera gioia.

Sapere di aver dato un contributo concreto alla risoluzione di una questione che tocca la carne viva di tanti uomini che hanno lavorato senza sapere di andare incontro ad una malattia terribile mi restituisce il significato più alto del fare politica.

Non vi nascondo che è stata dura, molto dura. Ci sono stati momenti difficili in cui mi è arrivato addosso di tutto. Mi hanno attaccato ingiustamente, credendo che io stessi giocando con la vita di chi da anni stava attendendo la chiusura di questo “cerchio”. Mi hanno additata come bugiarda, mettendo in discussione il mio operato e la parola data. Io ho incassato perché forte del mio impegno e della verità.

Qualche volta ho anche pensato che forse ad un politico uomo tutto quello che mi è stato detto non sarebbe stato pronunciato. È più facile puntare l’indice contro una donna, ma io sono sempre stata onesta e sincera.

E il risultato è stato ottenuto. Ringrazio chi ha lavorato con me per raggiungere questo traguardo e chi ha creduto nel mio impegno.
Finalmente una dimostrazione concreta della buona politica.

***
Qui il decreto ⬇️
https://www.gazzettaufficiale.it/…/caricaDettag…/originario…

Taglio cuneo fiscale: Pallini(M5S), un importante inizio in questa manovra

Con questa manovra iniziamo a tagliare il cuneo fiscale.

Di cosa si tratta? Sono le tasse che gravano sulle buste paga dei lavoratori. Solo una parte dello stipendio pagato dal datore di lavoro infatti finisce effettivamente nelle tasche del dipendente.

Oggi queste tasse sono troppo alte ed è anche per questo che molti stipendi in Italia sono bassi. Per iniziare a risolvere questo problema abbiamo stanziato 3 miliardi per il 2020 e 5 miliardi a partire dal 2021 allo scopo di ridurre il carico fiscale sui lavoratori dipendenti.

Questo significa che per milioni di lavoratori ci saranno centinaia di euro in più all’anno.

Siamo convinti che solo rilanciando i salari ripartano i consumi e ciò andrà a beneficio anche delle piccole e medie imprese e dei commercianti.

Con questa manovra iniziamo a tagliare il cuneo fiscale. Di cosa si tratta? Sono le tasse che gravano sulle buste paga dei lavoratori. Solo una parte dello stipendio pagato dal datore di lavoro infatti finisce effettivamente nelle tasche del dipendente.Oggi queste tasse sono troppo alte ed è anche per questo che molti stipendi in Italia sono bassi. Per iniziare a risolvere questo problema abbiamo stanziato 3 miliardi per il 2020 e 5 miliardi a partire dal 2021 allo scopo di ridurre il carico fiscale sui lavoratori dipendenti.Questo significa che per milioni di lavoratori ci saranno centinaia di euro in più all’anno. Siamo convinti che solo rilanciando i salari ripartano i consumi e ciò andrà a beneficio anche delle piccole e medie imprese e dei commercianti.

Publiée par Maria Pallini sur Jeudi 2 janvier 2020

Legge contro il mobbing: Pallini(M5S), iniziato l’iter in Commission

Oggi in Commissione Lavoro alla Camera dei Deputati abbiamo dato il via ad un importantissimo percorso che ci porterà ad approvare la prima legge organica sul mobbing nei luoghi di lavoro.

È per me una grande soddisfazione essere relatrice del provvedimento che reca la prima firma del mia collega Rina Valeria De Lorenzo.

Soddisfazione ancora maggiore perché, in qualità di facilitatrice nazionale dell’area tematica Lavoro e famiglia del Team del Futuro, sono consapevole dell’importanza di una normativa che tuteli i lavoratori e le lavoratrici attraverso misure di prevenzione e contrasto delle molestie morali e delle violenze psicologiche.

Si tratta di provvedimenti volti a fornire alle “vittime” adeguati e idonei strumenti di tutela per difendere se stessi e la propria dignità da un fenomeno che sta assumendo contorni sempre più ampi, consentendo loro di far valere la lesione di un proprio diritto, agendo dinanzi al giudice del lavoro nei confronti del datore di lavoro (nel caso di mobbing verticale) o nei confronti di un proprio collega o di un gruppo di colleghi (nel caso di mobbing orizzontale), che siano autori di atti vessatori in ambito lavorativo.

Assicurare ai lavoratori un ambiente sereno in cui svolgere le proprie mansioni è nostro compito e questo è il primo passo nella direzione giusta.

Decreto Fiscale: Pallini(M5S), importanti provvedimenti nel Decreto

Alla Camera abbiamo approvato in prima lettura il #DecretoFiscale, che contiene importanti novità per il mondo delle imprese e per i cittadini italiani. Ecco i punti salienti:

 Lotta serrata alla grande evasione (aumento pene e confisca per sproporzione) http://bit.ly/33Xrrj5

 Taglio netto alla Tampon Tax: dal 22 al 5% di Iva su assorbenti lavabili o compostabili http://bit.ly/34XZRDF

 Iva al 4% su veicoli ibridi o elettrici acquistati da persone con disabilità http://bit.ly/33RzGNn

 Contrasto all’evasione delle false cooperative, senza nuova burocrazia

 Rc auto più equa: classe di merito del veicolo più favorevole per tutto il nucleo famigliare http://bit.ly/2LtvDjX

 8 per 1000 per edilizia scolastica http://bit.ly/33T7jyA

 Rinnovo al 2019-2020 della compensazione crediti-debiti verso la PA

 Interessi di mora mai più superiori al 3%

 Estensione dei Piani Individuali di Riparmio (PIR) a favore delle piccole e medie imprese

 Aumento pressione fiscale su concessioni petrolifere http://bit.ly/368tPoA

 Nessuna multa ai commercianti per il mancato uso del Pos http://bit.ly/2DUjDDY

 Nessuna multa per il mancato uso del seggiolino anti abbandono fino a marzo 2020

 Esterometro trimestrale e non più mensile.

Ora manca solo l’approvazione finale al Senato. Avanti così. 🌟🌟🌟🌟🌟

 

Fondo vittime Amianto: Pallini(M5S), passa l’emendamento che prevede il rifinanziamento

Ho da darvi una bella notizia!
È appena passato nel Decreto Fiscale l’emendamento 33-bis che rifinanzia il Fondo per le vittime dell’amianto (istituito dalla legge di stabilità del 2016) per un importo pari a 10 milioni di euro per ciascuno degli anni 2019 e 2020.

Ricordo che il Fondo per le vittime dell’amianto è stato creato in favore degli eredi di coloro che sono deceduti a seguito di patologie asbesto-correlate per esposizione all’amianto.

Alla copertura finanziaria si fa fronte mediante contestuale riduzione, per una somma di pari importo, del Fondo istituito presso l’INAIL per la sicurezza nei luoghi di lavoro.

Chi mi segue sa che quella per la tutela dei diritti dei lavoratori del settore “Amianto” è una questione di cui mi sto occupando dal mio ingresso alla Camera dei Deputati perché è una battaglia di civiltà e giustizia.

Oggi facciamo un altro passo in avanti, nella direzione giusta.

RCA equa: Pallini(M5S), tariffe assicurative più eque grazie ad un nostro emendamento

Un grandissimo risultato del collega Andrea Caso e di tutto il Movimento 5 Stelle che sin dalla scorsa legislatura si batte in Parlamento per tariffe assicurative più eque.

Grazie ad un emendamento inserito nel decreto fiscale ora si potrà beneficiare della fascia assicurativa più bassa fra tutti i veicoli di proprietà del nucleo familiare.

Per le famiglie italiane è una boccata d’ossigeno, per i conducenti virtuosi è un premio meritato! ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Conferma di Opzione Donna: Pallini(M5S), un ringraziamento speciale a Maria Edera Spadoni

Finalmente la proroga di Opzione Donna è realtà! Ci siamo impegnati tanto affinché questo importante istituto previdenziale fosse rinnovato. Ce lo chiedevano a gran voce tante donne… quelle donne che si sono sempre sacrificate, dividendosi tra lavoro e famiglia.

Ed ora è arrivata la conferma: nella Nota di aggiornamento al Def, documento di Economia e Finanza, c’è un esplicito passaggio al rinnovo di questa misura, frutto dell’impegno del Governo e delle Commissioni parlamentari competenti che hanno premiato la dedizione di molte lavoratrici che ora potranno godersi la meritata pensione!

Ringrazio la vicepresidente della Camera, Maria Edera Spadoni, per la sensibilità dimostrata in questa battaglia, e tutte le donne del Movimento Opzione Donna per la collaborazione!

Proroga Opzione Donna

Finalmente la proroga di Opzione Donna è realtà! Ci siamo impegnati tanto affinché questo importante istituto previdenziale fosse rinnovato. Ce lo chiedevano a gran voce tante donne… quelle donne che si sono sempre sacrificate, dividendosi tra lavoro e famiglia. Ed ora è arrivata la conferma: nella Nota di aggiornamento al Def, documento di Economia e Finanza, c’è un esplicito passaggio al rinnovo di questa misura, frutto dell’impegno del Governo e delle Commissioni parlamentari competenti che hanno premiato la dedizione di molte lavoratrici che ora potranno godersi la meritata pensione!Ringrazio la vicepresidente della Camera, Maria Edera Spadoni, per la sensibilità dimostrata in questa battaglia, e tutte le donne del Movimento Opzione Donna per la collaborazione!

Publiée par Maria Pallini sur Jeudi 24 octobre 2019

Opzione donna: Pallini(M5S), finalmente è realtà

Proroga Opzione Donna

Opzione Donna finalmente è realtà! Questa misura di natura previdenziale, pensata per le donne che meritano di andare in pensione, è stata inserita nella Nota di aggiornamento al Def, documento di Economia e Finanza, e quindi verrà prorogata!Il rinnovo è un grande risultato che il Governo e le Commissioni parlamentari competenti hanno portato a casa grazie ad un incessante ascolto delle esigenze e delle istanze di tante donne che hanno trascorso gran parte della loro vita dividendosi tra occupazione e famiglia. Finalmente i sacrifici e la dedizione di queste lavoratrici saranno premiati!Ringrazio la vicepresidente della Camera, Maria Edera Spadoni, e le donne del Movimento Opzione Donna per le importanti testimonianze!Avanti così! 🌟🌟🌟🌟🌟

Publiée par Maria Pallini sur Vendredi 11 octobre 2019

Riforma della giustizia: Pallini(M5S), provvedimento necessario per il sistema giudiziario

Una riforma che i cittadini italiani attendevano da almeno vent’anni e che porta il Paese nel nuovo millennio.
Abbiamo tolto tutti i tempi morti del processo e le perdite di tempo che aiutano soltanto chi vuole difendersi dal processo, non nel processo.

Una grande iniezione all’economia e uno stimolo agli investimenti. Ma, soprattutto, una liberazione per i cittadini: basta tempi biblici! Perché non si può sapere come finisce un processo, ma adesso si può sapere quando.